Struttura del Comitato per la sicurezza delle operazioni a mare

In attuazione dell’art. 8, comma 6, del D. Lgs. n. 145/2015, è stato emanato il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 27 settembre 2016, con il quale sono state predisposte le modalità di funzionamento del Comitato e delle sue articolazioni territoriali.

Più in particolare il Comitato per la sicurezza delle operazioni a mare è composto da:

A supporto del Comitato opera una Segreteria nominata con DD 88605 in data 29 ottobre 2018 e composta da:

  • C.F. (CP) Monica Selene Mazzarese, supporto al Presidente del Comitato per tutte le attività di natura giuridico-amministrativa;
  • Ing. Roberto Cianella, supporto al Presidente del Comitato per le attività di natura tecnico-specialistica e le attività internazionali;
  • 1° Lgt. Np. Vincenzo Goliari, supporto all’espletamento dei compiti del Presidente del Comitato e incaricato dell’organizzazione, gestione e coordinamento delle varie attività della segreteria.

 

Le articolazioni sul territorio sono costituite da:

  • Direttore della Sezione Unmig competente per territorio (Bologna, Roma e Napoli)
  • Direttore regionale dei Vigili del Fuoco o un suo rappresentante
  • Dirigente del Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare, che si avvale del Direttore del Servizio Emergenze Ambientali in mare (SEAM) dell'ISPRA
  • Comandante della Capitaneria di Porto competente per territorio o un Ufficiale superiore suo rappresentante
  • Ufficiale Ammiraglio/Superiore designato dallo Stato Maggiore della Marina Militare
  • Tecnico competente in materia ambientale o mineraria, in rappresentanza della Regione interessata e dalla stessa designato.

 

Ai componenti del Comitato non è dovuto alcun tipo di compenso, gettone di presenza o rimborso spese per lo svolgimento delle funzioni ad essi attribuite.

 

Per maggiori informazioni

 

Ultimo aggiornamento: 8 novembre 2018

 


Questa pagina ti è stata utile?

NO