Verbale di incontro Sider Alloys (15 giugno)

Lunedì, 22 Giugno 2020

Verbale di incontro Sider Alloys
Settore Siderurgico
Data 15 giugno 2020

 

Il 15 giugno 2020 si è svolta in modalità video e call conference la riunione riguardante il sito ex Alcoa della società Sider Alloys. L’incontro era presieduto dal Sottosegretario del Ministero dello Sviluppo Economico Alessandra Todde e dal Vice Capo di Gabinetto del MiSE Giorgio Sorial. Erano presenti il Direttore Generale dei Rapporti di Lavoro del Ministero del Lavoro Romolo De Camillis, l’Assessore al Lavoro Alessandra Zedda della Regione Sardegna, l’Assessore all’Industria della Regione Sardegna Anita Pili, Roberto Rizzardo ed Ernesto Somma di Invitalia, Stefano D’Addona della Segreteria del Sottosegretario Todde, Chiara Cherubini del Ministero del MiSE, Giuseppe Mannina e Gaetano Libia di Sider Alloys, le Segreterie Nazionali e Territoriali di Fim-Cisl, Fiom Cgil, Uilm-Uilm e Ugl metalmeccanici, unitamente alle Rsu.

 

In apertura di incontro la sottosegretaria Todde ha ricordato che a seguito dell’ultima call conference del tavolo ministeriale del 12 maggio u.s., sono proseguite le interlocuzioni finalizzate alla definizione del contratto di fornitura dell’energia. Inoltre, ha chiesto all’azienda le motivazioni che hanno indotto le dichiarazioni che non saranno rinnovati i contratti a tempo determinato in scadenza.

Il dott. Mannina ha dichiarato che bisogna valutare le attuali condizioni di prospettiva in attesa della firma del contratto di fornitura dell'energia.

Il dott. De Camillis he precisato che in base all’ art. 93 del Decreto Rilancio, per far fronte alle conseguenze dell'emergenza epidemiologica è possibile rinnovare o
prorogare fino al 30 agosto 2020 i contratti di lavoro subordinato a
tempo determinato in essere alla data del 23 febbraio 2020 e che sarà possibile accompagnare i lavoratori con gli ammortizzatori sociali.

 

Le Organizzazioni Sindacali hanno chiesto all’azienda l’impegno a rinnovare i contratti e un confronto riguardo alla gestione del personale e all’utilizzo degli strumenti di integrazione al reddito, in attesa che si arrivi alla definizione del contratto e alla ripartenza delle attività.

 

           La sottosegretaria Todde ha concluso l’incontro chiedendo all’azienda l’impegno di rinnovare i contratti a tempo determinato e a gestire gli addetti con gli strumenti di integrazione al reddito. Ha confermato che sussistono le condizioni e l’impegno dell’azienda per completare gli ultimi passaggi propedeutici alla finalizzazione del contratto per la fornitura dell’energia, al compimento dei quali verrà tempestivamente riconvocato il tavolo ministeriale di confronto tra le parti per definire la tempistica e le modalità di riavvio delle attività e per conoscere il piano industriale.

 



Questa pagina ti è stata utile?

NO