Decreto ministeriale 20 giugno 2013 - Tasso da applicare per le operazioni di attualizzazione e rivalutazione

Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 155 del 4 luglio 2013  il decreto concernente la variazione del tasso di attualizzazione/rivalutazione:
a partire dal 1° giugno 2013 in conformità alla Comunicazione della Commissione europea 2008/C 14/0 (GUUE n. 14 del 19 gennaio 2008), il tasso da applicare per le operazioni di attualizzazione e rivalutazione, ai fini della concessione ed erogazione delle agevolazioni in favore delle imprese, è pari al 1,56%.


Il Ministro dello Sviluppo economico

Visto il decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 123 recante disposizioni per la razionalizzazione degli interventi di sostegno pubblico alle imprese;

Considerato che l’articolo 2, comma 2, del suddetto d.lgs. n. 123/1998 prevede che il Ministro dell’industria, del commercio e dell’artigianato con proprio decreto in conformità con le disposizioni dell’Unione europea indichi e aggiorni il tasso da applicare per le operazioni di attualizzazione e rivalutazione;

Vista la comunicazione della Commissione europea 2008/C 14/0 (G.U.U.E. n. C14 del 19 gennaio 2008) relativa alla revisione del metodo di fissazione dei tassi di riferimento e attualizzazione, con la quale sono state altresì sostituite le precedenti comunicazioni relative al metodo di fissazione dei tassi di riferimento e attualizzazione;

Considerato che il nuovo metodo prevede che il tasso di riferimento e attualizzazione venga determinato aggiungendo al tasso base fissato dalla Commissione europea 100 punti base;    

Considerato che la Commissione europea rende pubblico il predetto tasso base su Internet all’indirizzo: http://ec.europa.eu/competition/state_aid/legislation/reference_rates.html;

Considerato che la citata comunicazione della Commissione europea 2008/C 14/0 prevede che l’aggiornamento del tasso è effettuato su base annua e che, per tener conto di variazioni significative e improvvise, viene effettuato un aggiornamento ogni volta che il tasso medio, calcolato nei tre mesi precedenti, si discosti di più del 15% dal tasso valido in quel momento;

Considerato che il predetto tasso base è stato aggiornato dalla Commissione europea, con decorrenza 1° giugno 2013, nella misura pari al 0,56%;

Decreta:


Art. 1.
1. A decorrere dal 1° giugno 2013, il tasso da applicare per le operazioni di attualizzazione e rivalutazione ai fini della concessione ed erogazione delle agevolazioni in favore delle imprese è pari al 1,56%.

Roma, 20 giugno 2013

IL MINISTRO
Firmato Zanonato



Questa pagina ti è stata utile?

NO