Verbale di riunione - Ferrosud (10 febbraio 2020)

Documento: Verbale di riunione
Azienda: Ferrosud S.p.A.
Addetti: 100
Settore: Ferrotranviario
Data: 10 febbraio 2020


Il 10 febbraio 2020, presso il Ministero dello Sviluppo Economico si è svolta la riunione riguardante l’azienda Ferrosud S.p.A. Erano presenti Chiara Cherubini del Ministero dello Sviluppo Economico, Gaetano Guerrieri della Regione Basilicata, l’avvocato Casilli Commissario Straordinario della procedura di amministrazione straordinaria del Gruppo Cometi, il Presidente di Ferrosud Sabrina Bianchini e la proprietà dell’azienda Dario Malena. Erano inoltre presenti le segreterie territoriali di Fim-Cisl, Fiom-Cgil e Uilm-Uil.

In apertura di riunione il Ministero dello Sviluppo Economico ha chiesto all’azienda aggiornamenti sulle prospettive aziendali alla luce della scadenza per la presentazione del piano concordatario del 10 febbraio e inoltre, anche della recente richiesta da parte aziendale del sostegno degli ammortizzatori sociali e della presentazione di un piano di risanamento il 6 febbraio u.s. presso la Regione Basilicata in sede di esame congiunto.

La dottoressa Bianchini ha precisato che l’azienda ha richiesto l’attivazione di CIGS per crisi per 16 settimane vista la limitata presenza di commesse. Nel frattempo, lavorerà alla preparazione di un piano concordatario che prevede l’ingresso di eventuali partner con modalità ancora da definire. Verrà data la preferenza a soggetti industriali con esperienza nel settore e a soluzioni di piena tutela occupazionale. E’ stata fatta richiesta di proroga del termine di presentazione del piano concordatario e si attende una risposta dal Tribunale di Matera. La dott.ssa Bianchini e l’ing. Malena hanno confermato la volontà di realizzare un piano di risanamento che prevede investimenti in innovazione e piani di formazione del personale per il tramite di nuovi soggetti imprenditoriali.

L’avv. Casilli ha dichiarato che non c’è ancora una sentenza definitiva rispetto al contenzioso in atto tra Dario Malena e il Gruppo Cometi in Amministrazione Straordinaria e fino ad allora non è possibile alcuna azione da parte della procedura di Amministrazione Straordinaria. Tuttavia, ha dichiarato che la procedura di Cometi in A.S. favorirà ogni eventuale soluzione industriale che, nell’ambito del piano concordatario che verrà redatto, sarà finalizzata al prosieguo e al rilancio delle attività di Ferrosud con la piena tutela dell’occupazione.

Le Organizzazioni Sindacali hanno chiesto al Ministero dello Sviluppo Economico e alla Regione Basilicata di supportare l’azienda nella ricerca di nuovi investitori e anche di nuove commesse affinché si arrivi ad un piano concordatario di salvaguardia delle attività di impresa e delle sue maestranze.

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha confermato la piena disponibilità a supportare l’azienda nella ricerca di nuovi investitori e clienti e, a questo fine, si interfaccerà nei prossimi giorni per le vie brevi con la Regione Basilicata e con l’azienda. Ha inoltre confermato la disponibilità a supportare eventuali progetti di rilancio aziendale con prospettive industriali ed occupazionali di lungo periodo con tutti gli strumenti a supporto degli investimenti disponibili. Il tavolo ministeriale rimane aperto per successivi aggiornamenti.



Questa pagina ti è stata utile?

NO