alto contrasto RSS
Testata MSE
Salta alla sezione successiva
Salta alla sezione successiva
Home » Il portale informa » Per il cittadino

Registro pubblico delle opposizioni

Facebook PDF Versione stampabile E-mail

TelemarketingI cittadini che non desiderano ricevere chiamate promozionali o commerciali possono tutelare più facilmente la propria privacy con Il Registro Pubblico delle Opposizioni: basterà iscrivere il proprio numero presente negli elenchi telefonici pubblici al nuovo servizio gratuito per esprimere il diritto di opposizione al telemarketing, mentre in caso contrario varrà il principio del “silenzio-assenso”.

I cittadini – denominati anche “abbonati”, ovvero coloro che hanno la propria utenza presente negli elenchi telefonici pubblici – possono richiedere l’iscrizione del numero telefonico di cui sono intestatari mediante cinque modalità:

  • numero verde - chiamando dal numero telefonico che si intende iscrivere al numero verde 800.265.265;
  • sito web - compilando l’apposito web form disponibile sul sito www.registrodelleopposizioni.it;
  • email - compilando l’apposito modulo elettronico disponibile sul sito www.registrodelleopposizioni.it da inviare tramite email all’indirizzo di posta elettronica Questo indirizzo e-mail รจ protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ;
  • fax - inviando un fax contenente i dati personali e anagrafici e copia del documento di riconoscimento al numero 06.54224822;
  • raccomandata - inviando una raccomandata con i dati personali e anagrafici e copia del documento di riconoscimento, indirizzata a: “GESTORE DEL REGISTRO PUBBLICO DELLE OPPOSIZIONI – ABBONATI”, UFFICIO ROMA NOMENTANO, CASELLA POSTALE 7211, 00162 ROMA RM.


Il sistema del Registro Pubblico delle Opposizioni, operativo dal 31 gennaio 2011, è stato concepito con l’obiettivo di raggiungere un corretto equilibrio tra le esigenze dei cittadini che hanno scelto di non ricevere più telefonate pubblicitarie e le esigenze delle imprese che in uno scenario di maggior ordine e trasparenza potranno utilizzare gli strumenti del telemarketing con maggiore efficacia.

Il Registro Pubblico delle Opposizioni – che ha permesso la chiusura del procedimento d’infrazione da parte della Commissione europea nei confronti dell’Italia – è stato istituito con il Decreto del Presidente della Repubblica n.178/2010 e la sua realizzazione e gestione sono stati affidati dal Ministero dello Sviluppo Economico alla Fondazione Ugo Bordoni, attraverso un apposito contratto di servizio.

Gli operatori di telemarketing che utilizzano per le proprie campagne i numeri presenti negli elenchi telefonici pubblici sono tenuti a registrarsi al sistema e a comunicare preventivamente al Gestore del Registro le liste dei numeri che intendono contattare. Queste liste saranno restituite dal Gestore entro le 24 ore dalla richiesta prive delle numerazioni dei cittadini che si sono iscritti al servizio opponendosi alla pubblicità telefonica e avranno una validità di 15 giorni.

Il funzionamento del servizio per gli operatori di telemarketing è regolato attraverso il pagamento delle tariffe fissate da un Decreto Ministeriale, sottoposto a periodico aggiornamento. Grazie all’intenso utilizzo del Registro da parte degli operatori di telemarketing nel corso del primo anno di attività, con il Decreto Ministeriale del 23 dicembre 2011 è stato possibile l’abbassamento delle tariffe di accesso al servizio del 50% e in alcuni casi del 73% rispetto alle tariffe in vigore nel periodo precedente; mentre il Decreto Ministeriale dell'11 gennaio 2013 ha stabilito un ulteriore abbassamento delle tariffe del 20% rispetto a quelle dell'anno precedente.

 

Per maggiori informazioni è possibile consultare il portale del Registro Pubblico delle Opposizioni: www.registrodelleopposizioni.it

Materiali sul servizio:

 

Registro delle OpposizioniLink diretto al servizio:

http://www.registrodelleopposizioni.it