alto contrasto RSS
Testata MSE
Salta alla sezione successiva
Salta alla sezione successiva
Home » Il portale informa » Per il cittadino

Bonus idrocarburi: carta prepagata per i residenti della Regione Basilicata

Facebook PDF Versione stampabile E-mail
01 luglio 2011

I residenti della Regione Basilicata maggiorenni e con patente di guida riceveranno una carta prepagata per l’acquisto di carburante.

Con i decreti interministeriali del 12 novembre 2010 e del 21 febbraio 2011 si è, infatti, data attuazione all’articolo 45 della legge 99/09 che prevede un’aliquota di prodotto aggiuntiva del 3% sulla produzione di idrocarburi da destinare ai residenti nelle Regioni interessate.

La carta prepagata è erogata dal Ministero dello Sviluppo Economico e dal Ministero dell’Economia e delle Finanze per l'acquisto di carburante presso i distributori abilitati.

A chi è destinato

Per gli importi versati nel 2010, relativi alla produzione di idrocarburi nell’anno 2009, la Regione alla quale viene destinato il "Bonus Idrocarburi" è la Basilicata, il cui giacimento della Val d'Agri è il più grande d'Europa su terraferma, e rappresenta per l'Italia oltre l'80% della produzione nazionale di greggio (circa il 6% del fabbisogno energetico nazionale). I requisiti del beneficiario (posseduti al 31 dicembre 2010) sono:

•    maggiore età
•    patente di guida (tutte le categorie)
•    residenza nella Regione Basilicata

Come richiederlo

Si può richiedere la carta presso gli uffici postali dal 4 luglio 2011 al 24 settembre 2011. Sul sito internet di Poste Italiane sono disponibili tutte le informazioni sulle modalità di richiesta e di utilizzo della carta prepagata e la relativa modulistica.

L'importo da erogare verrà determinato alla fine del periodo di presentazione delle domande con apposito provvedimento del Ministero sulla base della stima già effettuata e trasmessa al Ministero dell'Economia e delle Finanze (circa 80-90 euro). Il beneficio verrà erogato anche nei prossimi anni ed è destinato ad aumentare in relazione all'aumento previsto di produzione degli idrocarburi, anche fino a raddoppiarsi.

 

Maggiori informazioni sul sito UNMIG