Rapporto sul sistema distributivo. Sintesi dati 2014, stime 2015 e previsioni 2016

Analisi economico-strutturale del commercio italiano

Il Rapporto fornisce un’analisi economico-strutturale del commercio in Italia nel corso del 2014 attraverso dati e statistiche elaborati dal Ministero dello sviluppo economico sulla base di diverse fonti.

Con questa edizione si intendono avviare alcuni rinnovamenti nell’impianto tradizionale del Rapporto, sia in termini di layout dello stesso, sia facendo leva sul sempre maggior utilizzo della disponibilità dei dati direttamente sul sito dell’Osservatorio nazionale del commercio concentrando nel volume l’esposizione dei tratti salienti degli elementi in esame, sia in termini di una riorganizzazione interna dei contenuti stessi.

L’obiettivo è quello di rendere sempre più fruibili le informazioni per gli interessati siano essi addetti ai lavori o semplici “curiosi”, al fine di rendere agevole la conoscenza del settore e le conseguenti riflessioni di policy che a più livelli posso essere tratte in una fase economica che inizia a fornire segnali incoraggianti.

Il volume si apre con una breve sintesi dello scenario economico che si è manifestato nel 2014, le stime per il 2015 e le previsioni per il 2016. Vengono poi presentati i dati strutturali del commercio al dettaglio per quel che riguarda gli esercizi in sede fissa che svolgono il commercio come attività primaria e quelli che lo esercitano come attività secondaria, quindi si passa agli ambulanti e alle forme speciali di vendita, poi al commercio all’ingrosso, gli intermediari ed il commercio e riparazione di auto.

Esaurita l’analisi degli elementi strutturali si passa a quelli di natura economica con l’analisi svolta dall’Istituto Tagliacarne relativamente all’analisi temporale e regionale dei valori delle vendite al dettaglio. L’indagine svolta dal Ministero, in collaborazione con le Camere di commercio, fornirà gli elementi per il focus sulla struttura della Grande Distribuzione Organizzata. Infine, l’Appendice metodologica conterrà ogni necessario riferimento per comprendere le fonti dei dati e le metodologie utilizzate nelle varie parti del Rapporto.

 

Per maggiori informazioni

Rapporto sul sistema distributivo - 2014 (pdf, 2 Mb)

 




Questa pagina ti è stata utile?

NO