La legge annuale per il mercato e la concorrenza

La legge per il mercato e la concorrenza è una legge annuale con lo scopo di promuovere lo sviluppo della concorrenza e garantire la tutela dei consumatori in applicazione dei princìpi dell'Unione europea in materia di libera circolazione e apertura dei mercati.

La prima legge per il mercato e la concorrenza è stata approvata il 2 agosto 2017.

 

Perché una legge sulla concorrenza?

Per stimolare la crescita e la dinamica della produttività in Italia, per consentire ai consumatori di avere accesso a beni e servizi a minor costo e per garantire loro nuove e più efficaci forme di tutela, per stimolare l’innovazione, per attrarre maggiori investimenti in Italia.

Cosa prevede la legge

La norma interviene su diverse aree:

Infografica integrale (pdf)

 

Uno stimolo all’economia: crescita del PIL: + 0,2% l'anno

E' stato stimato dal Ministero dell'Economia e delle Finanze che le misure sulla concorrenza, una volta entrate in vigore, produrranno una crescita aggiuntiva del PIL pari allo 0,2% all'anno nel breve termine, un dato che sale allo 0,5% nel medio termine e all'1,0% a regime.

Il percorso della legge

Il 20 febbraio 2015 il Consiglio dei Ministri ha presento il primo disegno di legge annuale per il mercato e la concorrenza, rispettando un obbligo introdotto nel 2009. La norma è stata trasmessa alla Camera dei Deputati in data 3 aprile 2015, approvata in prima lettura dalla Camera il 7 ottobre 2015 e dal Senato il 3 maggio 2017. Dopo un ulteriore passaggio alla Camera dei Deputati, è stata approvata definitivamente dal Senato della Repubblica in data 2 agosto 2017.

 

 


Questa pagina ti è stata utile?

NO