Nuove Zone Franche Urbane (Circolare 9 aprile 2018)

ZFU fuori ex obiettivo Convergenza

La circolare 9 aprile 2018, numero 172230, esplicativa delle modalità di funzionamento degli interventi alla luce delle novità introdotte dal decreto interministeriale 5 giugno 2017, stabilisce i termini per la presentazione delle istanze di accesso alle agevolazioni nelle ZFU (Zone Franche Urbane) di:

  • Pescara
  • Matera
  • Velletri
  • Sora
  • Ventimiglia
  • Campobasso
  • Cagliari
  • Iglesias
  • Quartu Sant'Elena
  • Massa - Carrara

individuate dalla delibera CIPE n. 14 dell'8 maggio 2009 , alle quali sono destinate, ai sensi di quanto stabilito dall’art. 1, comma 603, della legge 28 dicembre 2015, n. 208, le risorse finanziarie previste dall’art. 22-bis, comma 1, del decreto-legge n. 66 del 2014.

 

 

A chi è rivolta la misura

Possono beneficiare delle agevolazioni fiscali e contributive le piccole e microimprese ed i professionisti ubicati nelle ZFU ed in possesso di tutti i requisiti indicati dalla circolare. A riguardo si fa presente che ove l'ubicazione all'interno della ZFU risulti attestata, in conformità al modello riportato nell'allegato 3 alla circolare, dal Comune in cui la medesima ricade, il requisito di ubicazione non viene ricompreso nei controlli relativi alla verifica sulla corretta fruizione delle agevolazioni.

Per la concessione delle agevolazioni sono disponibili, al netto degli oneri di gestione, euro 29.400.000,00. Tali risorse potranno essere eventualmente integrate da quelle oggetto dell'accordo sottoscritto il 14 marzo 2018, e registrato alla Corte dei conti, tra il Ministero ed i Comuni interessati.

 

Perimetro delle Zone Franche Urbane

Il perimetro delle ZFU è delimitato dalle sezioni censuarie Istat 2001; il relativo elenco è allegato alla delibera CIPE n. 14/2009 (pdf).

 

Presentazione delle domande

I criteri di accesso, le modalità e i termini di presentazione delle domande sono indicati dalla circolare. In allegato alla stessa sono altresì riportati il modello di domanda, di attestazione sulla localizzazione all'interno della ZFU, di dichiarazione inizio attività dei professionisti.

Le domande di accesso alle agevolazioni potranno essere presentate esclusivamente tramite procedura informatica all'indirizzo http://agevolazionidgiai.invitalia.it/ dalle ore 12:00 del 4 maggio 2018 e fino alle ore 12:00 del 23 maggio 2018.

 

Elenco delle imprese e dei professionisti ammessi alle agevolazioni

Con decreto direttoriale 18 giugno 2018 è stato approvato l’elenco dei soggetti ammessi alle agevolazioni, riportato nell’ allegato 1 al decreto.
Nell’allegato 2 sono invece riportati le imprese e i professionisti per i quali, stante l’importo della agevolazione domandata, è stata richiesta la trasmissione delle necessarie informazioni antimafia.
Nell’allegato 3, infine, sono riportati i richiedenti le agevolazioni per i quali non vi è corrispondenza fra gli aiuti de minimis dichiarati e quelli registrati nel Registro nazionale degli aiuti di Stato.

Alla concessione delle agevolazioni alle imprese e ai professionisti riportati negli allegati 2 e 3 si provvederà con successivi provvedimenti, previo superamento dei motivi ostativi indicati.
Le agevolazioni spettanti a ciascun soggetto beneficiario sono fruite ai sensi dell’art. 15, comma 1, del decreto interministeriale 10 aprile 2013, secondo modalità e termini che verranno definiti con provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle entrate.

La pubblicazione nel presente sito assolve l’obbligo di comunicazione in merito alla concessione dell’aiuto ai soggetti elencati negli allegati 1, 2 e 3. 

 

Modalità di fruizione delle agevolazioni

Le agevolazioni sono fruite mediante riduzione dei versamenti da effettuarsi con il modello di pagamento F24, con le modalità e nei  termini che verranno indicati con appositi provvedimenti della Agenzia delle entrate. Tali provvedimenti, una volta adottati, saranno pubblicati anche nella presente pagina web.

 

Informazioni e contatti

Direzione generale per gli incentivi alle imprese

Divisione X - Interventi per il sostegno all'internazionalizzazione e all'innovazione delle imprese e per lo sviluppo di aree urbane

e-mail: info.zfu@mise.gov.it 

Alle richieste di chiarimenti pervenute viene data risposta cumulativa con lista di FAQ (domande frequenti).

 

 

Ultimo aggiornamento: 22 giugno 2018




Questa pagina ti è stata utile?

NO