sito del ministero dello sviluppo economico

INFORMATIVA

Il sito usa cookie per offrire un servizio migliore. Proseguendo la navigazione accetti di riceverli. Per saperne di piu'

OK

Menu Come Fare Laterale

Grandi progetti R&S: bandi ICT- Agenda digitale e Industria sostenibile

Il Ministero ha promosso due interventi del Fondo per la crescita sostenibile per la promozione di grandi progetti di ricerca e sviluppo nel settore delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione elettroniche (ICT), coerenti con l’Agenda digitale italiana, e nel settore della cosiddetta industria sostenibile.

Il primo bando, adottato con decreto ministeriale 15 ottobre 2014 e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 282 del 4 dicembre 2014, ha lo scopo di sostenere progetti in grado di esercitare un significativo impatto sullo sviluppo del sistema produttivo e dell’economia del Paese, grazie a un mercato digitale unico basato su Internet veloce e superveloce e su applicazioni interoperabili e sviluppando specifiche Tecnologie Abilitanti, nell’ambito di quelle definite dal Programma quadro comunitario “Orizzonte 2020”, con adeguate e concrete ricadute su determinati settori applicativi.

Il secondo bando, adottato con decreto ministeriale 15 ottobre 2014 e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 283 del 5 dicembre 2014, riguarda progetti finalizzati a perseguire un obiettivo di crescita sostenibile, per promuovere un’economia efficiente sotto il profilo delle risorse, più verde e più competitiva, che, utilizzando le Tecnologie Abilitanti Fondamentali, anch’esse definite nel Programma “Orizzonte 2020”, si sviluppano nell’ambito di specifiche Tematiche rilevanti, caratterizzate da maggiore contenuto tecnologico, più rapido impatto sulla competitività e più immediate applicazioni industriali.

Con decreto ministeriale 19 marzo 2015 sono state introdotte alcune modifiche, di identica natura, ad entrambi i decreti.

Con decreto ministeriale 9 giugno 2016, la dotazione finanziaria, a valere sul Fondo per la crescita sostenibile, inizialmente di 150 milioni di euro per il bando ICT-Agenda digitale e di 250 milioni di euro per il bando Industria sostenibile,  è stata incrementata di 26 milioni di euro il bando ICT Agenda digitale, la cui dotazione finanziaria complessiva è conseguentemente rideterminata in  176 milioni di euro, e di 48 milioni di euro il bando Industria sostenibile, la cui dotazione finanziaria complessiva è conseguentemente rideterminata in  298 milioni di euro.

 

Termini e modalità di presentazione delle istanze

Il decreto direttoriale 30 aprile 2015 di apertura dei termini definisce anche i modelli per la presentazione delle istanze preliminari e di quelle definitive e indica le modalità di applicazione dei criteri di valutazione previsti dai bandi.

Le imprese che intendono accedere alle agevolazioni presentano una istanza preliminare che , pena l'invalidità e l'irricevibilità della stessa, deve essere redatta e presentata in via esclusivamente telematica, selezionando una delle due procedure disponibili nel sito internet del Soggetto gestore (https://fondocrescitasostenibile.mcc.it) a seconda che si intendano richiedere le agevolazioni a valere sul bando Agenda digitale o a valere sul bando Industria sostenibile.

Le procedure di compilazione guidata saranno rese disponibili nel sito internet del Soggetto gestore per entrambi i bandi a partire dalle ore 10,00 del 22 giugno 2015.

L'istanza preliminare può essere presentata dalle ore 10,00 alle ore 19,00 di tutti i giorni lavorativi, dal lunedì al venerdì, a partire dal 25 giugno 2015 per il bando Agenda digitale, e a partire dal 30 giugno 2015 per il bando Industria sostenibile.

Con decreto direttoriale 3 luglio 2015 è stata disposta, a partire dalle ore 19,00 del 3 luglio 2015, la sospensione dei termini di presentazione delle istanze preliminari per il Bando “Industria sostenibile”.

Con decreto direttoriale 4 dicembre 2015 è stata disposta, a partire dalle ore 19,00 del 4 dicembre 2015, la sospensione dei termini di presentazione delle istanze preliminari per il Bando “Agenda digitale”.

 

Rettifiche al decreto direttoriale 30 aprile 2015

Con decreto direttoriale 28 maggio 2015 sono stati rettificati alcuni errori materiali contenuti negli allegati n. 12 e n. 14 del decreto.

Con decreto direttoriale 23 giugno 2015 sono stati rettificati alcuni errori materiali contenuti nell’allegato 8 del decreto.

 

Valutazioni delle istanze preliminari

Leggi le valutazioni delle istanze preliminari

 

Avviso di sospensione di alcuni termini previsti dai bandi 

 Leggi l' Avviso di sospensione 

 

Nuove risorse interventi e condizioni di utilizzo

Decreto ministeriale 24 luglio 2015

Decreto ministeriale 9 giugno 2016 – Modifica del d.m. 24 luglio 2015

Bando Grandi progetti R&S FRI

Strumento di garanzia per l’erogazione dell’anticipazione del finanziamento agevolato

 

Indicazioni per la presentazione delle richieste di erogazione

Con circolare direttoriale 8 marzo 2016, n. 21255 sono fornite istruzioni in merito alla presentazione delle domande di erogazione, nonché il fac simile dei moduli da utilizzare che saranno resi disponibili, ai fini della compilazione, sul sito del gestore del Fondo per la crescita sostenibile 

 

Indicazioni in merito alle condizioni di ammissibilità ed alle attività istruttorie conseguenti a variazioni soggettive per operazioni societarie o cessioni, a qualsiasi titolo, dell’attività di ricerca e sviluppo agevolata


Informazioni

Le imprese che intendono presentare richieste di chiarimento in merito alla presentazione delle domande di agevolazione ai sensi dei decreti ministeriali 15 ottobre 2014 possono scrivere all’indirizzo sotto riportato:
 rs-horizon2020@mise.gov.it

 

 

FAQ

Leggi le risposte alle domande frequenti

Ultimo aggiornamento: 22 settembre 2016

 

 

 

 

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva