Fondo Nazionale per l'Innovazione

Il Fondo Nazionale per l'Innovazione (FNI) è uno strumento rivolto alle micro, piccole e medie imprese per consentire loro di accedere a risorse finanziarie per l’innovazione, sotto forma di partecipazione al capitale di rischio o di finanziamenti agevolati in assenza di garanzie.

Gli interventi del FNI sono attuati attraverso la compartecipazione delle risorse pubbliche in operazioni progettate, co-finanziate e gestite da intermediari finanziari, società di gestione del risparmio e banche.

Con  D.P.C.M. 5 dicembre 2013, n. 158 le competenze del Fondo Nazionale per l’Innovazione (FNI), inizialmente attribuite alla Direzione generale per la lotta alla contraffazione Generale lotta alla contraffazione – Ufficio italiano brevetti e marchi sono state trasferite alla Direzione Generale per gli Incentivi alle Imprese, Divisione VI “Incentivi fiscali e accesso al credito”.

Il Fondo presenta due linee di attività, dedicate:

  • al capitale di rischio, ossia a investimenti in società di capitale (solo per brevetti per invenzione industriale)

  • al capitale di debito, ossia a finanziamenti agevolati (per brevetti per invenzione industriale e per disegni e modelli industriali registrati). Questa linea ha terminato la sua operatività nel mese di settembre 2014.

 



Questa pagina ti è stata utile?

NO