Banda cittadina (CB), Personal Mobile Radio (PMR) e Dispositivi a corto raggio (SRD - Short Range Devices)

CB e PMR

Sono tali gli apparati:

  • per comunicazioni in banda cittadina (C.B.) - art. 105, comma 1, punto p) del Codice delle comunicazioni elettroniche - ex punto 8 dell'art. 334 del D.P.R. 156/73;
  • PMR446 (Personal Mobile radio), assimilati agli apparati C.B. ai sensi dell'art. 105, comma 1, punto p) del Codice delle comunicazioni elettroniche.

È necessaria la Dichiarazione prescritta dall'art. 145, comma 3, del Codice delle comunicazioni elettroniche, debitamente compilata e presentata all' Ispettorato Territoriale, di persona o a mezzo posta, completa degli allegati descritti nel modulo stesso. Si raccomanda di conservare copia della Dichiarazione presentata.

L'uso od il proseguimento d'uso dei suddetti apparati è soggetto al pagamento, entro il 31 gennaio di ogni anno, di un contributo di €. 12,00, indipendentemente dal numero di apparati, come indicato dall'art. 36 dell'Allegato 25 al Codice delle comunicazioni elettroniche. Qualora si decida di non proseguire l'uso degli apparati, sarà sufficiente non pagare più il suddetto contributo annuo, senza ulteriori adempimenti.

Per ulteriori informazioni è possibile contattare gli Ispettorati Territoriali.

 

Apparati di debole potenza e Dispositivi a corto raggio (SRD - Short Range Devices) per uso professionale

Rientrano in tale tipologia gli apparati di debole potenza che impiegano frequenze di tipo collettivo, senza alcuna protezione, per collegamenti a brevissima distanza, secondo gli scopi di cui all'art. 104, comma 1, lettera c), del Codice delle comunicazioni elettroniche e rispondenti alle caratteristiche tecniche della Raccomandazione CEPT ERC/REC 70-03.
Appartengono a tale categoria, in particolare, i radiomicrofoni professionali a debole potenza e corto raggio nonché gli apparati utilizzati in ausilio ad associazioni, strutture o imprese industriali, commerciali, artigiane e agrarie, comprese quelle di spettacolo o di radiodiffusione.

E' necessaria l'Autorizzazione generale che si consegue previa dichiarazione di cui all'articolo 107, comma 10:

  • Allegato 19/RP - solo per Radiomicrofoni Professionali a debole potenza e corto raggio

La dichiarazione, debitamente compilata, va presentata all'Ispettorato Territoriale competente, a mezzo raccomandata o posta elettronica certificata, completa degli allegati descritti nel modulo stesso. 
Si raccomanda di conservare copia della dichiarazione presentata.

Per ulteriori informazioni è possibile contattare gli Ispettorati Territoriali.


Apparati di debole potenza e dispositivi a corto raggio (SRD - Short Range Devices) di libero uso

Rientrano in tale tipologia gli apparati di debole potenza che impiegano frequenze di tipo collettivo, senza alcuna protezione, per collegamenti a brevissima distanza, installati ed utilizzati per gli scopi di cui all'art. 105 (“Libero uso”), comma 1, punti da a) ad o) del Codice delle comunicazioni elettroniche.
Per questi usi non è necessaria né l'autorizzazione generale, né la Dichiarazione di cui all'articolo 145 del Codice.

Per ulteriori informazioni è possibile contattare gli Ispettorati Territoriali.


Ultimo aggiornamento: 1° febbraio 2018

 




Questa pagina ti è stata utile?

NO