Apparecchiature radio

Per apparecchiatura radio si intende un prodotto elettrico o elettronico che emette o riceve intenzionalmente onde radio a fini di radiocomunicazione o radiodeterminazione o un prodotto elettrico o elettronico che deve essere completato con un accessorio, come un'antenna, per poter emettere o ricevere intenzionalmente onde radio a fini di radiocomunicazione o radiodeterminazione.

 La normativa sulle apparecchiature radio è stato di recente aggiornata dalla Direttiva 2014/53/UE, recepita dall’ordinamento italiano con il decreto legislativo 22 giugno 2016 n. 128. Una scheda di approfondimento (pdf) è disponibile online.


Immissione sul mercato di apparecchiature radio

Per poter essere immessi sul mercato e circolare nell'Unione europea, le apparecchiature radio devono rispondere ad una serie di requisiti, stabiliti a livello comunitario dalla Direttiva 2014/53/UE, recepita dall’ordinamento italiano con il decreto legislativo 22 giugno 2016 n. 128.

Maggiori informazioni sull'immissione sul mercato


Organismi notificati

Il Ministero autorizza e notifica gli organismi di valutazione di conformità ad eseguire, in qualità di terzi, i compiti di valutazione della conformità a norma della direttiva 2014/53/UE.

Maggiori informazioni sugli organismi notificati

 

Sorveglianza sul mercato

L'attività di sorveglianza viene effettuata dal Ministero in collaborazione con la Polizia postale e delle comunicazioni.

Maggiori informazioni sulle attività di sorveglianza

 

Apparecchiature aeronautiche

Le apparecchiature radio, destinate ad essere installate a bordo di aeromobili civili italiani ai fini del servizio mobile aeronautico, per poter essere immesse sul mercato devono essere sottoposte ad omologazione nazionale o autorizzate in conformità alle norme tecniche europee.

Maggiori informazioni sulle apparecchiature aeronautiche

 

Ultimo aggiornamento: 15 novembre 2016

 



Questa pagina ti è stata utile?

NO