Divisione V - Partenariati e strumenti finanziari per l'internazionalizzazione

Dirigente Dott.ssa CLEMENTI Barbara
Viale Boston, 25 00144 Roma
(+39) 06 5993 1 (centralino)
(+39) 06 5993 2620 (fax)

Competenze

    • rapporti con la Simest S.p.A. ed esercizio delle funzioni di cui alla legge 24 aprile 1990, n. 100, come modificata dall’art. 23 -bis del decreto-legge 6 luglio 2012, n. 95, convertito dalla legge 7 agosto 2012, n. 135;
    • gestione ed attività di indirizzo e controllo degli interventi di cui agli strumenti agevolativi affidati in gestione a Simest Spa, compresi i relativi rapporti contrattuali (fondi rotativi ai sensi dell’art. 2 della legge 29 luglio 1981, n. 394 e successive modificazioni, e dell’art. 3 della legge 28 maggio 1973, n. 295 e successive modificazioni, dell’art. 14 della legge 23 luglio 2009, n. 99);
    • segreteria del Comitato indirizzo e rendicontazione connessa alla gestione dei Fondi di Venture Capital di cui alla legge n. 273 del 2002 e dell’art. 5, comma 2, legge n. 84/2001;
    • presidio della tematica dei crediti all’esportazione e relative attività di trattazione e coordinamento in ambito nazionale, europeo (UE) ed internazionale (OCSE);
    • gestione del Servizio « On Line Information System -OLlS» dell’OCSE;
    • elaborazione e pubblicazione mensile dei tassi CIRR;
    • attività connesse alla gestione degli interventi volti a sostenere l’internazionalizzazione del sistema produttivo italiano ai sensi dell’art. 3, comma 5, legge n. 100/90 e successive modificazioni;
    • gestione interventi a favore del micro-credito di cui alla art. 5, comma 3, della legge n. 84/2001;
    • gestione delle attività di progettazione delle iniziative promozionali e di partenariato in collaborazione con Enti/Associazioni/Reti per lo svolgimento di attività promozionali (art. 42, comma 2 del decreto legge n. 83/2012 convertito dalla legge n. 134/2012);
    • esercizio dei compiti in materia di consorzi per l’internazionalizzazione e concessione di contributi (art. 42, comma 2, del decreto-legge n. 83/2012 convertito dalla legge n. 134/2012);
    • esercizio dei compiti in materia di riconoscimento e regolamentazione delle Camere di Commercio italiane all’estero e delle relative attività di progettazione di iniziative promozionali e di partenariato, ai sensi della legge 1° luglio 1970, n. 518 e relative norme applicative;
    • esercizio dei compiti in materia di riconoscimento e monitoraggio delle Camere di commercio estere e italo-estere in Italia;
    • raccordo con il sistema fieristico al fine di promuoverne lo sviluppo coordinato, l’internazionalizzazione e gestione del relativo accordo di settore quadro;
    • promozione delle aggregazioni imprenditoriali (reti tra imprese, rapporti con filiere e distretti produttivi) ai fini dell’internazionalizzazione, in collaborazione con la Direzione generale per la politica industriale, la competitività e le piccole e medie imprese;
    • sviluppo di sinergie e collaborazioni tra Università, parchi tecnoscientifici e imprese ai fini di promuoverne il processo di internazionalizzazione in attuazione dell’Accordo quadro di settore sottoscritto dal Ministero con la Conferenza dei Rettori delle Università Italiane (CRUI) e l’Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane e in applicazione dell’ art. 4 della legge 31 marzo 2005, n. 56.