sito del ministero dello sviluppo economico

INFORMATIVA

Il sito usa cookie per offrire un servizio migliore. Proseguendo la navigazione accetti di riceverli. Per saperne di piu'

OK

Agevolazioni imprese cratere sismico aquilano


Dal 9 giugno le domande per investimenti finalizzati a potenziare l’offerta turistica e alla valorizzazione e promozione delle eccellenze del territorio.


 

 

Nell'ambito della ripartizione delle risorse del Fondo per lo sviluppo e la coesione assegnate alla ricostruzione nella regione Abruzzo a seguito del sisma dell'aprile 2009, il CIPE ha previsto la destinazione di 100 milioni di euro al sostegno delle attività produttive e della ricerca, individuando due assi di intervento:

  • i comparti industriali, già presenti ovvero non ancora presenti nell’ area, caratterizzati da un elevato livello di innovazione e un buon potenziale di crescita, nonché eventuali ulteriori comparti o settori economici di attività che risultino di particolare importanza per lo sviluppo economico e sociale del territorio;
  • le nuove attività imprenditoriali collegate alla realizzazione delle infrastrutture innovative per le cosiddette smart-cities, con priorità per le attività svolte nei nuovi centri di ricerca e presso Università di L'Aquila, e per le attività volte alla valorizzazione del patrimonio naturale, storico e culturale.

In attuazione delle deliberazioni del CIPE, il Ministro per la coesione territoriale ha provveduto a ripartire le suddette risorse tra i due assi e a individuare all'interno degli stessi gli interventi da realizzare e le Amministrazioni competenti.

Al Ministero dello sviluppo economico è affidata la realizzazione degli interventi dell'asse I, consistenti in:

1) finanziamento di progetti di investimento produttivo a forte contenuto di innovazione e con un potenziale di crescita elevato (dotazione finanziaria 40 milioni);
2) finanziamento di progetti di ricerca industriale e prevalente sviluppo sperimentale (15 milioni).

Nell'ambito dell’asse II, gli interventi di competenza del Ministero dello sviluppo economico sono i seguenti:

3) finanziamento di progetti per la nascita e lo sviluppo di nuove imprese innovative e di spin off della ricerca, prioritariamente collegati alla realizzazione di infrastrutture innovative e servizi per le smart-cities (13 milioni);
4) finanziamento di nuovi investimenti per la valorizzazione turistica del patrimonio naturale, storico e culturale (9 milioni);
5) finanziamento di progetti promossi per la valorizzazione delle produzioni agroalimentari tipiche e di eccellenza (3 milioni).

 

 

ATTUAZIONE DEGLI INTERVENTI

Finanziamento di investimenti finalizzati a potenziare l’offerta turistica integrata e progetti finalizzati alla valorizzazione e promozione delle eccellenze del territorio (punto 4 e 5)

Con circolare direttoriale 21 aprile 2016, n. 37630  è stata fissata alle ore 12 del 9 giugno 2016 la data a decorrere dalla quale sarà possibile presentare le domande per le due misure agevolative in cui si articola l’intervento:

  • Misura I - Finanzia progetti per il potenziamento dell’offerta turistica integrata
    Le domande possono essere presentate, esclusivamente online sul sito di Invitalia, a partire dalle ore 12 del 9 giugno 2016 e fino a esaurimento delle risorse. Le richieste saranno esaminate in base all’ordine di presentazione.

  • Misura II – Finanzia progetti innovativi per la valorizzazione e promozione delle eccellenze del territorio
    Le domande possono essere presentate, esclusivamente online sul sito di Invitalia, a partire dalle ore 12.00 del 9 giugno 2016 e fino alle ore 12 dell’8 settembre 2016.

    Tutti i progetti saranno valutati e  agevolati in base alla posizione in graduatoria.

  • Per maggiori informazioni

 

 

Finanziamento di progetti per la nascita e lo sviluppo di nuove imprese innovative e di spin off della ricerca (punto 3)

Le domande di agevolazione devono essere compilate esclusivamente per via elettronica, utilizzando la procedura informatica disponibile nel sito internet smartstart.invitalia.it,  a partire dal 3 febbraio 2014.

 

 

Finanziamento di progetti di ricerca industriale e prevalente sviluppo sperimentale (punto 2)

 

Ultimo aggiornamento: 8 giugno 2016

 

 

Valutazione attuale: 1 / 5

Stella attivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva