Verbale di riunione - Bassilichi (Gruppo Nexi)

In  data  9  Ottobre  2018  presso la sede del Ministero dello Sviluppo Economico (MISE) si  è  tenuto l’incontro riguardante  la  situazione  delle società  Bassilichi e Consorzio Triveneto (Gruppo  Nexi) richiesto dalle  OOSS per  la  verifica del rispetto degli impegni assunti  nell’Accordo  Quadro  sottoscritto  in  Regione  Toscana  nel  giugno  2018. Alla riunione presieduta dal Dr. Castano, hanno pertecipato i Rappresentanti della Regione Toscana Cons. Simoncini e Dr. Beudò, i Rappresentanti dell’Azienda Dr.ssa Beraldo, Dr. Ferlenghi, Dr.ssa Giapichelli, le OOSS Nazionali e Territoraili , Fiom, Fim, Uilm,  Filcams, Fabi, Fisac, Unisin nonché le RSU.

Con il presente verbale si prende atto delle procedure espletate in data odierna presso il Mise tra Azienda ed Organizzazioni sindacali, per  affrontare  il  trasferimento  ex art 47 dei  rami  d’azienda  dell’Interaction Center di Bassilichi e di Consorzio Triveneto in PayCare.

L’Accordo prevede:

  • L’Azienda Nexi garantirà commesse Nexi o di terze parti per 36  mesi  dall’ingresso  del  potenziale  acquirente in posizione maggioritaria, sufficienti  a saturare  il 100 %  dell’organico  in  forza  alla  data  di  ingresso  del  nuovo  socio/  acquirente; 
  • L’Azienda PayCare avvierà una procedura ex artt 4 e 24 legge 223/91 che sarà conclusa con un accordo avente come criteri le esigenze tecniche organizzative e produttive e la non opposizione al licenziamento, e che si chiuderà entro il 31.12.2018, per un numero massimo di 40 risorse, con un pacchetto di incentivazione all’esodo analogo a quello già utilizzato nell’accordo quadro del 2018 per Bassilichi/Consorzio Triveneto;
  • Le aziende Bassilichi e Consorzio Triveneto concluderanno  le procedure in corso  ex artt 4 e 24 legge 223/91 entro il corrente mese di ottobre, favorendo l’uscita degli ultimi lavoratori come previsto dal piano delle adesioni;
  • Le aziende Bassilichi e Consorzio Triveneto avvieranno ciascuna una nuova procedura ex artt 4 e 24 legge 223/91 che si concludera con un accordo avente come criteri le esigenze tecniche organizzative e produttive e la non opposizione al licenziamento, e che si chiuderà entro il 31.12.2018, per un numero massimo di 15 risorse per Bassilichi e di 10 risorse per Consorzio Triveneto, con un pacchetto di incentivazione all’esodo analogo a quella  già utilizzato nell’accordo quadro del 2018 per Bassilichi/Consorzio Triveneto;
  • L’Azienda Nexi ha  confermato le  prospettive  che i lavoratori, che  rimangono  all’interno  di  Bassilichi, confluiranno attraverso una fusione per incorporazione o per cessione di ramo d’azienda in Nexi  Payments  e Help  Line,  in  funzione della  specializzazione  delle  attività  Analoghe operazioni societarie avverranno per i lavoratori che rimangono nell’ambito di Consorzio Triveneto;
  • Per tutte le altre condizioni si rimanda alle condizioni previste dall’accordo quadro già sopra richiamato.

La Regione Toscana incontrerà l’Azienda per una verifica della permanenza delle attività sul proprio territorio.

In conclusione, presso il Mise verranno calendarizzati incontri di monitoraggio semestrali, su richiesta delle Parti. Tali verifiche rigaurderanno :

  • incontri con il nuovo acquirente presso il Mise preliminari alla cessione della Pay Care;
  • verifiche semestrali su richiesta delle parti a fare data dalla sottoscrizione del presente accordo. Tali verifiche riguarderanno le prospettive delle Aziende ed il monitoraggio degli impegni assunti nell’accordo suddetto.
  • Il Mise si impegna altresì ad avviare incontri di verifica con il Liquidatore di Bassnet in tempi brevi.

 



Questa pagina ti è stata utile?

NO