Verbale di riunione - GI&E Ghergo

Documento: Verbale di riunione
Azienda: GI&E S.p.A. Ghergo
Settore: Componentistica e istallazione impianti industriali settore petrolifero ed energetico
Numero dipendenti: Circa 170
Data: 14 febbraio 2018

 

Il giorno 14 febbraio 2018 si è svolto l’incontro riguardante l’azienda G.i. & E. S.p.A. Hanno partecipato Chiara Cherubini della Struttura per la Crisi di Impresa del Ministero dello Sviluppo Economico, Massimo Giulimondi in rappresentanza della Regione Marche, Luciano Ghergo in rappresentanza del Gruppo G.i. & E. S.p.A. assistito da Paolo Centofanti di Confindustria Ancona. Erano inoltre presenti le segreterie nazionali e territoriali FIM-CISL, FIOM-CGIL e UILM-UIL.

Il Dott. Ghergo ha illustrato le prospettive industriali ed occupazionali delle aziende del Gruppo. Ha confermato che la società Antonio Merloni Cylinders S.p.A. continua a produrre anche se danneggiata dal terremoto. Presso l’azienda di Matelica è inoltre in corso la CIG per riorganizzazione per 98 addetti fino a maggio 2019 ed è previsto un piano di ristrutturazione per riparare ai danni del terremoto.

Il Dott. Ghergo ha inoltre dichiarato che a seguito di un periodo di crisi, e su suggerimento dei principali clienti delle società unipersonale G.i. & E. S.p.A, le linee produttive di quest’ultima, riguardanti la progettazione e produzione di componentistica per turbine sono state cedute in affitto alla società di nuova costituzione denominata GLF Turbine a cui sono passati anche 72 addetti e quindi anche la maggior parte degli ordinativi. La società unipersonale G.i. & E. S.p.A continua le attività con la linea produttiva relativa alla produzione di compressori e con i rimanenti addetti. Il Dott. Ghergo ha precisato che sono in corso interlocuzioni con una società che è interessata a rilevarne le attività e a reimpiegarne dai 10 ai 20 addetti. Inoltre, il Dott. Ghergo ha annunciato che a breve è in programma la presentazione di domanda di concordato preventivo ex dell'art.161 L.F.
per la società G.i. & E. S.p.A.

Le OO.SS. hanno espresso preoccupazione circa la mancanza di dettagli precisi sulla sostenibilità economica del piano industriale delle società del Gruppo. Hanno inoltre chiesto all’azienda di farsi carico de gli 83 addetti della società G.i. & E. S.p.A. per i quali scadrà la cassa integrazione a maggio del 2018. Hanno infine chiesto alla società di verificare la possibilità di internalizzare alcune produzioni come possibile soluzione per riassorbire i potenziali 83 esuberi della società G.i. & E.

Il Ministero dello Sviluppo Economico manterrà aperto il tavolo di confronto tra le parti che verrà riconvocato a margine della presentazione della domanda di concordato preventivo per la società G.i. & E. S.p.A. e inoltre per verificare l’andamento del piano industriale e di ristrutturazione di tutte le aziende del Gruppo.



Questa pagina ti è stata utile?

NO