Verbale di riunione - Italiana Petroli

Documento: Verbale di riunione
Azienda: Italiana Petroli
Settore: Petrolchimico
Numero dipendenti: Circa 2500
Data: 25 gennaio 2018

In data 25 gennaio 2018 presso il Ministero dello Sviluppo Economico si è tenuto un incontro riguardante l’azienda italiana petroli S.p.A. del Gruppo api, precedentemente denominata TotalErg S.p.A. L’incontro è stato presieduto da Giampietro Castano del Ministero dello Sviluppo Economico, erano presenti Chiara Cherubini del Ministero dello Sviluppo Economico, i rappresentanti dell’azienda italiana petroli Marco Croce responsabile HR e Antonio Saggese responsabile relazioni esterne e i rappresentanti del Gruppo api Fabrizio Liberatori, responsabile HR e Francesco Luccisano, responsabile relazioni esterne. Erano inoltre presenti i rappresentanti delle OO.SS. nazionali e territoriali di FILCTEM-CGIL, FEMCA-CISL, UILTEC-UIL, unitamente alle RSU.

In apertura di riunione il dott. Castano ha ringraziato l’azienda per aver accolto l’invito all’incontro del tavolo tecnico di confronto con le parti sociali riguardante l’azienda TotalErg che a seguito dalla recentissima acquisizione da parte del Gruppo api ha cambiato il nome e la compagine sociale. Ha poi invitato i rappresentanti dell’azienda a fornire gli ultimi aggiornamenti.

Il Dott. Croce ha dichiarato che il 10 gennaio 2018, a seguito del nulla osta dell’Autorità per la Concorrenza e il Mercato, api - anonima petroli italiana S.p.A.ha perfezionato l’acquisizione del l’intero pacchetto azionario di TotalErg e il pieno controllo della società e dei suoi asset, fra cui i circa 2.600 punti vendita della rete di distribuzione TotalErg, il polo logistico di Roma, i depositi di Savona e Trecate e la partecipazione nella raffineria di Trecate e nel sistema logistico SiGeMi. Si è già insediato il nuovo CdA e tutti i dipendenti di TotalErg sono transitati nella nuova società, denominata italiana petroli S.p.A.. Attualmente non sono previste ristrutturazioni e/o cambiamenti di attività o obiettivi industriali.
Il dott. Luccisano ha inoltre parlato delle sfide poste al settore dalla transizione energetica e soprattutto dalla diffusa illegalità fiscale che comporta ingenti danni alle aziende oneste. Ha rimarcato la soddisfazione dell’azienda per gli interventi normativi che il Governo ha inserito nella recente Legge di Bilancio per rafforzare la lotta a questo fenomeno.
Le OO.SS. hanno chiesto al Ministero dello Sviluppo Economico di convocare al tavolo di confronto la proprietà per conoscere le prospettive industriali del Gruppo e dell’azienda dal punto di vista industriale e societario e per essere coinvolti nell’attuale periodo di transizione, al fine di gestirlo insieme all’azienda e al Ministero dello Sviluppo Economico, per evitare eventuali ed inutili conflittualità.

Il dott. Castano ha concluso l’incontro sottolineando l’interesse del Governo per il settore che è di importanza strategica per l’approvvigionamento energetico e che ha un impatto sul tessuto industriale e sociale del paese. Ha rimarcato l’importanza di una acquisizione unitaria e tutta italiana in un settore strategico come quello della mobilità. Il Ministero dello Sviluppo Economico è coinvolto direttamente nel settore energetico e in quello industriale, e seguirà con attenzione questo periodo di transizione, riconvocando il tavolo tecnico se ritenuto necessario, per facilitare il confronto tra le parti sociali e trovare le soluzioni appropriate. Il dott. Castano ha tuttavia sottolineato che è importante che le parti trovino tra loro un sistema di relazioni sindacali efficace e le ha sollecitate ad iniziare un confronto nel più breve tempo possibile.

Le parti hanno accolto l’invito del Ministero dello Sviluppo Economico.



Questa pagina ti è stata utile?

NO