Verbale di incontro - ex Montefibre di Acerra

Il giorno 4 ottobre 2017 si è tenuto presso il Ministero dello Sviluppo Economico un incontro riguardante le aziende dell’area industriale ex Montefibre di Acerra (NA). La riunione era presieduta da Giampiero Castano del Ministero dello Sviluppo Economico, erano presenti Chiara Cherubini del Ministero dello Sviluppo Economico, l’Assessore al Lavoro della Regione Campania Sonia Palmeri e l’Assessore alle Attività Produttive della Regione Campania Amedeo Lepore, unitamente ai rappresentanti delle segreterie nazionali di CGIL e CISL, e alle segreterie nazionali e territoriali di Filctem-Cgil, Femca-Cisl, Uiltec-Uil.

L’Assessore Lepore ha dichiarato che la Regione Campania ha presentato presso il MiSE istanza di riconoscimento di area di crisi complessa ai sensi della legge n.181/89 per i tre poli di crisi che si trovano nel perimetro circoscritto dalle tra aree di Acerra- Marcianise-Airola, Torre Annunziata-Castellammare e Battipaglia-Solofra in cui si trovano 24 Comuni. Nel territorio che potrebbe usufruire delle agevolazioni previste dalla legge 181/89 a favore di programmi di investimento finalizzati alla riqualificazione produttiva si trova anche l’area degli stabilimenti della ex Montefibre.

L’Assessore Lepore ha aggiunto che  la Regione Campania ha chiesto che il riconoscimento di area di crisi non complessa già ottenuto dal MiSE per l’area di Acerra non venga revocato affinchè si possa dare seguito ai bandi già pubblicati che prevedono agevolazioni a sostegno di progetti di investimento dedicati allo sviluppo industriale dell’area.

Le OO.SS. hanno dichiarato che gli ammortizzatori sociali sono in scadenza per un numero complessivo di circa 350 addetti tra diretti ed indiretti dell’area industriale. Hanno chiesto il supporto delle istituzioni con interventi di sostegno di progetti imprenditoriali di riconversione dell’area e con interventi affinchè possano usufruire di un ulteriore periodo di ammortizzatori sociali.

L’Asessore Palmeri ha dichiarato che è stato chiesto un intervento straordinario al Ministero del Lavoro per verificare la possibilità di un trattamento di sostegno al reddito a partire dal mese di novembre 2017 per i lavoratori della platea dell’area di crisi ex Montefibre i cui ammortizzatori sociali sono in scadenza o sono già scaduti. L’Assessore Palmeri ha inoltre segnalato che sono allo studio Regione Campania altri progetti di politiche attive.

Il Dr. Castano ha dichiarato che il Ministero dello Sviluppo Economico sta valutando tutti i possibili strumenti di sostegno per il rilancio dell’area industriale di Acerra ex Montefibre. Ha inoltre segnalato che il Ministero del lavoro sta valutando la possibilità di agganciare forme di sostegno al reddito a favore di quei lavoratori che hanno già esaurito o stanno esaurendo gli ammortizzatori sociali e non sono in età pensionabile e che si trovano in aree riconosciute come aree di crisi nazionale, in cui sono in atto gli interventi per la riconversione industriale previsti dalla legge 181/89. Infine ha dichiarato che il MiSE si impegna, insieme alla Regione Campania, ad effettuare un lavoro di scouting alla ricerca di investitori anche con l’ausilio di società di consulenza specializzate ed ha invitato le Organizzazioni Sindacali a collaborare con le istituzioni nel lavoro di attrazione degli investimenti.



Questa pagina ti è stata utile?

NO