Verbale di incontro - Logistic Trade (ex Miroglio)

Documento ad integrazione accordo del 15 settembre 2015 ex Miroglio - Logistic Trade

In data 11 ottobre 2017 si e tenuto un incontro sulla situazione dell’Azienda Logistic Trade di Ginosa, come previsto dall’accordo sottoscritto presso la Regione Puglia, in data 15.10.2015.
All’incontro presieduto dal dr Castano, hanno partecipato la Regione Puglia (Leo Caroli ed Elisabetta Biancolillo), Manuela Gatta del Mise, il Comune di Ginosa (Sindaco Vito Parisi e collaboratori) , i rappresentanti dell’azienda Logistic Trade (Aurelio Vitiello, Dr.ssa Grazia Miccolis e collaboratori), le OOSS nazionali e territoriali di categoria (FILCTEM-CGIL, UILTEC-UIL, FEMCA-CISL) e le RSU.
Premesso che:

  1. l’azienda ha completato gli investimenti per l’attuazione del piano di reindustrializzazione;
  2. risulta essere assolto l’impegno previsto nel citato accordo del 2015 relativamente al piano assunzionale, in quanto risultano essere state occupate n. 69 unità a tempo indeterminato e n. 14 unità a tempo determinato; queste unità lavorative come le successive sono state assunte dal bacino ex Miroglio;
  3. entro la data del 15 ottobre 2017, l’Agenzia Regionale Puglia Sviluppo dovrà realizzare il previsto collaudo per formale accertamento a conclusione delle procedure di assegnazione del contributo come previsto dal Progetto P.I.A. cofinanziato dalla Regione Puglia;
  4. Logistic Trade ha dichiarato che un secondo P.I.A. attualmente in istruttoria, riguardante l’ulteriore investimento di completamento ed implementazione dell’impianto già realizzato, con significative positive ricadute occupazionali, non potrà essere realizzato se non verrà definito il titolo di proprietà dell’immobile da parte dell’azienda Logistic Trade.
  5. Le OOSS hanno chiesto l’assunzione di impegni specifici a tutela della stabilità occupazionale dei lavoratori già in organico e delle aspettative di nuova assunzione di lavoratori dal Bacino ex Miroglio. A tal proposito hanno richiesto (e l’Azienda ha confermato), il prolungamento del vincolo occupazionale fino al 2030 per gli addetti alla prima porzione al compendio Miroglio.

Vista tale premessa e considerata l’urgenza dettata dal collaudo del 15 ottobre p.v., le Parti concordano i seguenti impegni:

  • la Giunta comunale di Ginosa si impegna a deliberare entro il 15 10 17 un atto di indirizzo per la cessione in comodato d’uso gratuito fino al 2024 del compendio Miroglio relativo alla prima porzione. Tale atto di indirizzo sarà sottoposto al Consiglio Comunale nella prima seduta successiva alla predetta data e comunque entro il prossimo 30 10 17.
  • L’Azienda Logistic Trade e amministrazione Comunale di Ginosa, si impegnano a definire, entro 60 giorni dalla sottoscrizione del presente documento, le procedure e la conduzione di cessione definitiva della prima porzione del compendio Miroglio, finalizzate a trasferire la proprietà dell’immobile alla Logistic Trade. A tal proposito, il Comune di Ginosa dichiara sin d’ora di non includere nell’eventuali condizioni di Accordo, la soluzione della clausola risolutiva espressa, atteso che tale soluzione, comprometterebbe l’accesso al credito da parte dell’azienda impegnata nel nuovo piano di investimento, come dichiarato da Logistic Trade.
  • La Regione Puglia nel dichiarare che la definizione temporale del periodo transitorio di cessione in comodato d’uso dell’immobile vedrebbe soddisfatto il necessario requisito per la concessione delle agevolazioni, si impegna a chiudere in tempi strettissimi l’istruttoria relativa al piano di investimento.
  • Il Mise si impegna a portare avanti le verifiche di monitoraggio, cosi come previsto nell’accordo del 15 10 2015. La prima è prevista entro Dicembre 2017.

Letto, confermato e sottoscritto

MiSE, Regione puglia, Comune di Ginosa, Logistic Trade, OOSS, RSU 

 



Questa pagina ti è stata utile?

NO